Strade più a misura d’uomo

Dovremmo fare più attenzione e investire più risorse per riqualificare le nostre strade e non solo dal punto di vista del transito delle macchine ma con un occhio attento anche al pedone e riscoprire la bicicletta come mezzo di trasporto semplice, pratico ed ecologico.

Anche l’automobilista dovrebbe avere una maggiore sensibilità nel rispettare la circolazione dei pedoni procedendo più lentamente ed evitando di parcheggiare nei pressi della propria destinazione se questo implica un intralcio. Spesso facendo attenzione a quest’ottica si renderebbe meno ardua la vita del pedone e il quartiere sarebbe più a misura d’uomo. Uscire da quelle scatole di ferro e passeggiare facilita i rapporti umani tra concittadini e ci rende meno pigri.

Le Istituzioni ovviamente devono cominciare a riqualificare le strade con marciapiedi, sensi unici, dissuasori di velocità, rispetto delle regole e qualche area di sosta in più.
Questa sarebbe l’arteria principale della viabilità di un quartiere di ben 12.000 abitanti (via Casal Lumbroso altezza via Giunti)?

Nessun controllo, nessun vigile, macchine in divieto di sosta pur essendoci parcheggi poco piu’ avanti, camion pesanti (grazie alle cave e alla discarica) che passano a pochi centimetri da bambini e anziani che attendono lungamente l’autobus, niente strisce e niente marciapiedi. Eppure lo spazio ci sarebbe.

 

 

Segui la discussione sul nostro forum:  http://www.massimina.it/forum/viewtopic.php?f=18&t=85

Nessun commento ancora

Lascia un commento

 

}
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com