Infiltrazione nella falda acquifera di Monti dell’Ortaccio

Blitz a Monti dell’Ortaccio, del Nucleo Sommozzatori del Noe dei carabinieri. Due giorni fa il Noe ha completato i sopralluoghi nella cava designata Dal commissario Sottile come la nuova discarica di Roma.

I sopralluoghi hanno evidenziato come gli scavi operato dalla Colari abbiamo toccato la falda acquifera sottostante la cava. Nei prossimi giorni i risultati del sopralluogo finiranno in una informativa destinata ai PM Alberto Galanti titolare del fascicolo dedicato agli abusi avvenuti a Monti dell’Ortaccio.

Il responso sembra abbastanza chiaro in molti punti il lago tocca i 6 metri di profondità, troppi per essere un semplice bacino di acqua piovana. Ma abbastanza per dedurre che il laghetto sia alimentato dalle falde acquifere sotteranee, le stesse falde che alimentano i pozzi a cui attingono molte abitazioni e molti campi per l’irrigazione.

Il contatto di questa falda con i rifiuti è considerato pericolosissimo e l’unica alternativa sarebbe creare un tappetino di cemento che avrebbe un costo elevato che il privato non vorrà sostenere.

Tra le perizie acquisite dalla Procura c’è anche la vicinanza con l’aeroporto di Fiumicino, sottolineato dall’ENAC durante l’ultima conferenza dei servizi. La cava dista solo 4 KM dalle piste quindi all’interno della zona di sicurezza che va mantenuta sgombra da animali volanti e di terra.

Entro fine settimana. quindi, si aspettano le conclusioni finali. Probabilmente venerdì prossimo il prefetto Sottile si sobbarcherà la responsabilità autorizzando l’apertura della cava di Monti dell’Ortaccio a dispetto di tutti i pareri negativi e di solo quello positivo della soprintedenza e del privato proprietario della stessa cava (che è il proprietario anche della discarica di Malagrotta).

I Magistrati prima di prendere decisioni vogliono aspettare la conclusione dell’Iter politico per evitare, come affermano, un’altro caso ILVA.

Fonte: Il Messagerro del 17/10/2012

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento

 

}
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com