Gli Alieni tra noi

Sono arrivata alla conclusione, terribile, inimmaginabile, ma tremendamente reale: Gli Alieni sono tra noi!

Da qualche tempo un nuovo Parroco, don Sunny, si è insediato alla Parrocchia “Madonna di Fatima” di Massimina, e ha voluto rispolverare l’usanza della Festa Parrocchiale che  si è festeggiata per decenni, ma che da qualche anno era caduta in disuso: Obsoleta, vecchia, ormai fuori moda, arcaica e fonte di ogni tipo di lamentela. Ahò, coriaceo sto Parroco, non c’è stato verso di dissuaderlo, dunque ha  cercato aiuto e udite udite, l’ha pure trovato!

In quattro e quattrotto un manipolo di rozzi, antichi, antiquati, retrogradi ma giovani, baldi e volenterosi individui (quelli dell’associazione massimina.it) hanno organizzato (in collaborazione con i ragazzi del coro e tantissimi volontari …) qualcosa che ai nostri giorni, epoca dei PC, IPAD, IPHONE, SMARTPHONE, CLOUD, SOCIAL, CONDIVISIONI, CHAT, SNAPCHAT, TWITTER e chi più ne ha ne metta, farebbe di sicuro accapponare la pelle!

UFO

Pensate un attimo: qualche bancarella (tavolini ricoperti da tovaglie utili ad esporre mercanzie) di artigiano, di dolciumi, di panini e salsicce e, perchè no, di santini (questa non lo so se ci sarà davvero), animazione per i più piccoli e uno spazio giochi popolari per bambini (tipo corsa nel sacco, anche se il rischio che nello svolgimento qualche bimbo potrebbe perfino sbucciarsi un ginocchio non è coperto da assicurazione) un palco dove esibizioni (esclusivamente gratuite) del coro e chitarristi di zona, di danzatori (rigorosamente dilettanti) della banda, la fiera del dolce e, a chiusura di festa, per il tripudio dei partecipanti e gli inevitabili rimbrotti del vicinato,  ci sarà perfino la “serata danzante”

Una festa come non la si vede da tempo. Una festa che sa di antico,  ma che andrebbe vissuta  proprio per questo, il sapore di una volta, quando la Chiesa e l’oratorio erano gli unici spazi a disposizione dei bambini e dei ragazzi di quartiere, e dopo la messa domenicale o del catechismo, ci si fermava a giocare, a parlare, a conoscersi. Certo può fare effetto, immaginare di parlare con persone “vere” che mentre parli ti guardano perfino negli occhi, anzichè nascosti dietro un monitor a pigiare su una tastiera…..brr che brividi!

Madonna di Fatima

E c’è la festa religiosa, pensate che in certi orari si può persino entrare in Chiesa e pregare la Madonna, è il mese di maggio, dedicato a Lei,  si potrebbe recitare il Rosario, quella preghiera che si recita con uno strana collanina in mano fatta di tante perline di legno o di plastica colorate, il rosario appunto (Perdonatemi la licenza Voi che capite di cosa parlo)

Dunque torniamo a noi, dopo tutto ciò avete capito perchè penso che gli alieni siano davvero qui? Aliena la festa, alieni i volontari, continuo?

C’è Pasquino che ha scritto qualcosa di meraviglioso: “……annamo tutti a festeggià ‘n parrocchia sta bella, benedetta, granne Donna che, mentre che filava la conocchia a pregà, ce nsegnava pora nonna”

Ce volemo provà a annacce tutti? Male che va avremo respirato atmosfera di festa antica e l’unico rischio è quello di aver conosciuto qualcuno di nuovo o riconosciuto qualcuno di vecchio che avevamo scordato.

A presto

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento

 

}
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com