Roma che legge

Roma che legge

Ve chiedo a tutti a fa’ er passaparola
a ‘n bell’evento ch’è fora dar gregge;
sarà er ventuno aprile qui a la scola
de via Irdebbrando: è “Roma che legge”.

Sarà mostrato a tutti i regazzini
ch’è divertente e che ‘r monno soregge,
e puro si nun ciai tanti quatrini,
è la ricchezza interna de chi legge.

Un libbro, le paturnie te conzola,
te fa viaggià pe’ posti sopraffini,
co’ lui la fantasia…, er penziero vola.

E noi dovemo di’ a sti regazzini
quanto è potente e bella la parola:
li farà vive in piedi e giammai chini.

Pasquino Massimino

Nessun commento ancora

Lascia un commento

 

}
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com