Ma a Massimina la festa de Natale se fa o nun se fa?

Massimina sotto l’albero 5a edizione

Gira na voce: a Massimina: la festa de Nataleeeeee, è un sussurro, anche quest’anno forse “se fa” che bellooooo, sempre più pianoooo “se fa se fa”!

cartolina-natale-stelle_2764_3891

 

Solo che è successa una cosa: hanno chiuso il parco di Via Vanni, location degli ultimi due anni, scelta dal gruppo organizzatore, i mitici volontari di“Massimina.it aiutati dai tanti volenterosi di quartiere che non ne possono più di sentire la voce “quartiere dormitorio” (poi dormitorio de che? Con tutti i supermercati che ci sono misà che il termine “refettorio” calza meglio), e non si sa quando sarà riaperto, quindi si mormora di “arispostasse” al Parchetto di Romano Guerra: “è andato bene per Halloween potrebbe andar bene anche per Natale!”

Natale 2013

Edizione 2013

Natale 2014

Edizione 2014

Eggià, ma ci sono un sacco di ma (ma come mancanze) a Romano Guerra.  Primo fra  tutti  la “LUCE”: affinchè “LUCE sia”: serve l’aiuto del centro anziani, ma quello chiude alle 17,00, e poi?

Mettiamo tante candele (sempre sottovoce) oppure facciamo tutti brillare i telefonini come ai concerti, che bello, però……”

Poi, l’evento prevede lo svolgimento delle varie attività in due giorni: che si fa la sera del primo giorno, si smonta tutto e si porta via e la mattina dopo si rimonta? Il rischio che, nottetempo qualcuno decida di “attingere” alle risorse momentaneamente incustodite è grande! I cancelli non si chiudono, la recinzione è inefficace,boh!

Poveri volontari, se si sparge la voce del “monta-smonta-rimonta”, da pochi che sono restano uno e pure quello abbandona la lotta.

Natale 2012

Al parco Romano Guerra 2012

Ancora si discute, si progetta  e si cercano soluzioni fattibili a un mese dalla fatidica data del 12 e 13 Dicembre prossimi

Idea!

Qualche giorno fa, scrivevo del detto “Aiutati che Dio ti aiuta”, ricordate? Beh quale migliore occasione di questa: “Municipiooooooo ci sei? Massimina chiama, propone, esegue, e il pensiero vola di corsa al Presidente del Municipio, da sempre sensibile agli eventi del nostro periferico quartiere, dunque dunque, parafrasando le note di una vecchia canzone romana, Sig. Presidente: “facce da na mano a di de si”! (che la festa sia)
Ne abbiamo già avute quattro di edizioni (ma quattro porta male secondo la smorfia napoletana) arriviamo a cinque dai! Cerchiamo insieme di superare l’impasse, consigli soluzioni e aiuti sono bene accetti, basta poco, che ce vò?

Nessun commento ancora

Lascia un commento

 

}
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com