Malagrotta lascia? No…raddoppia!

Pronta Testa di cane, un cratere enorme a due passi dalle abitazioni

Soffia un vento insolito nei cieli di Malagrotta, non la solita puzza proveniente dalla discarica e ben conosciuta dagli abitanti, ma un vento di rivolta dei cittadini che da settimane sono in mobilitazione per evitare che nuovi siti vengano aperti dentro e fuori Malagrotta. Ma la partita si gioca anche sul piano europeo, vista l’imminente sanzione in arrivo da Bruxelles.

Mentre nei palazzi si cerca di individuare nuovi siti per il dopo Malagrotta, Manlio Cerroni, Re della mondezza, ha  già avviato e terminato i lavori per il nuovo sito a Testa di Cane. La “buca”, visibile dalla strada e distante non più di 400m dalle abitazioni di Massimina, è stata posta sotto sequestro dalla Procura di Roma lo scorso Novembre, ma la situazione di emergenza ha cambiato le carte in tavola, in barba a chi sperava in una maggiore attenzione alla salute dei cittadini e a nuovi piani di raccolta differenziata.

Come mai non si menziona Testa di Cane tra i siti alternativi individuati per il post Malagrotta? Probabilmente perché già nel 2005 l’invaso era stato destinato alle scorie vetrificate del gassificatore e alla frazione organica stabilizzata (c.d. FOS).  Adesso l’area potrà ospitare 100.000 metri cubi di rifiuti non pericolosi, come stabilito dall’ordinanza commissariale. Tuttavia se il FOS non desta preoccupazione, lo stesso non si può dire riguardo le
scorie del gassificatore. Senza contare che l’invaso è situato a non più di 400 metri dalle abitazioni e a 250m dai capannoni.

Il sequestro di Novembre dell’invaso  è dovuto al superamento della superficie autorizzata, ma si parla di un possibile dissequestro se si tornasse alle superfici stabilite. Il timore è che in questo gioco le regole vengano stravolte, arrivando a quei possibili 5 milioni di metri cubi che la Giovi, la società che gestisce la discarica, propose nel 2011 alla Regione Lazio. Con questa volumetria l’ottavo colle di Roma è assicurato.

6 Risposta

  1. Paola
    Cari cittadini di Massimina vi rendete conto che stanno organizzando una nuova discarica sotto le nostre finestre? che non hanno il minimo imbarazzo ad andare avanti in barba alla salute dei nostri figli e nostra? Forse è ora che ci muoviamo seriamente che diciamo in modo civile ma FERMISSIMO B A S T A!!! Organizziamoci veramente una volta per tutte
  2. FABIO
    CARA PAOLA D'ACCORDISSIMO CON TE: VOGLIAMO ORGANIZZARE MANIFESTAZIONE PER IL 24 APRILE 2012?
  3. Lucia
    Ciao a tutti, avete notizie fresche su Malagrotta/Testa di Cane? Oggi ho sentito al tg regionale che e' stato definitivamente individuato Corcolle come sito alternativo a Malagrotta, e' vero? Davvero la discarica dietro casa nostra chiudera'?
  4. Anonimo
    Ciao Lucia come vedi il sito di Corcolle è stato cestinato per via delle molte proteste che si sono levate. Dobbiamo fare lo stesso anche qui da noi al più presto...saluti
  5. Anonimo
    dobbiamo organizzarci per una manifestazione e una efficace azione di protesta il tempo stringe
  6. giovanni
    oggi 28 maggio su la7 andà in onda una puntata di Coffe Break dedicata alla discarica e all'immondizia, vi pregherei di girarmi via mail la foto della prima pagina di massimina.it, dove si vede l'invaso di testa di cane dietro il palazzo bianco costruito da Piperno, fate in fretta per favore

Lascia un commento

 

}
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com